Come nutrire al meglio il proprio Bulldog (inglese e francese)

Ci sono moltissime tipologie differenti di bulldog, a partire dal classico bulldog inglese fino ad arrivare a quello francese, che ultimamente, è uno dei cagnolini da compagnia preferiti in Italia.

Chi ha un bulldog sa bene che è un vero e proprio impegno riuscire ad occuparsene ed inoltre, ci sono anche diverse sfide da affrontare durante il percorso: il parto cesareo per alcuni, problemi respiratori e obesità.

Purtroppo soffrono anche di diverse allergie e non tutti gli alimenti fanno a caso loro, è bene quindi, prestare molta attenzione alla loro alimentazione.

In questo articolo daremo consigli su come nutrire correttamente il vostro bulldog per mantenerlo in salute e in benessere!

Problemi di respirazione

Una delle prime caratteristiche che si nota in un bulldog è che, a differenza di altre razze, il suo muso è schiacciato (brachicefalo).

Questo purtroppo, può portarlo a respirare affannosamente durante le giornate afose e, a volte, rendere il suo respiro parecchio rumoroso.

Ciò potrebbe significare che, in base a quanto è schiacciato il muso del tuo bulldog, dovrai procurarti del cibo e delle ciotole adatte per permettergli di sentirsi a suo agio. Se al tuo cane piacciono i cibi secchi, e sei in cerca di una ciotola, queste qua elencate potrebbero fare a caso tuo, dai uno sguardo!

In alcuni tipi di bulldog, inoltre, potrebbero sorgere difficoltà respiratorie legate ad un cibo specifico o ad un’allergia. Di questo però, tratteremo più in là nell’articolo.

Controllo del peso

La maggioranza dei bulldog (in particolare quelli inglesi), tendono ad essere bassi, tozzi, muscolosi e con delle gambe molto corte. Questo significa che quindi, il loro peso ideale differisce da quello di altre razze della loro stessa stazza poiché i muscoli pesano più del grasso.

In ogni caso, i cani che sono così naturalmente, tendono ad ingrassare più facilmente di altri. C’è da considerare inoltre, il fatto che i bulldog guadagnano peso molto facilmente perché non sono molto vivaci, perdere peso per loro sarà difficile, quindi fa attenzione!

Sarà dunque tuo compito poter assicurare al tuo bulldog una giusta alimentazione, fornendogli le giuste porzioni di cibo e seguendo i valori nutrizionali per permettergli di essere in salute.

Disturbi digestivi

Chiunque abbia trascorso almeno un paio d’ore vicino ad un bulldog dopo che ha finito di mangiare, può confermare che gli odori che provengono dal suo di dietro non sono di certo moto gradevoli!

Non per niente i bulldog sono conosciuti come una tra le razze più puzzolenti!

Comunque, questo potrebbe essere il segnale che il tuo bulldog soffre di disturbi alla digestione. Se noti che, dopo aver mangiato, il suo stomaco brontola molto, lascia andare molta aria oppure ha sempre una grossa urgenza di fare i suoi bisogni, la causa potrebbe essere proprio il cibo che mangia.

Se è questo il caso, potresti provare a dargli da mangiare del cibo più leggero e integrare anche la sua dieta con vitamine oppure semplicemente cambiare la sua solita pappa con qualcos’altro di diverso per vedere se si risolve il problema.

Il tuo veterinario può anche sottoporlo a dei test per verificare a quali ingredienti è allergico, così da poter evitare quest’ ultimi in futuro.

Problemi alla pelle

I bulldog soffrono di malattie alla pelle molto più frequentemente che altre razze di cane.

Dermatiti, sfoghi, forfora e problemi simili possono essere anch’essi causati da un’ allergia, quindi, se ti sembra che il tuo cane possa soffrire di problemi legati alla pelle o al pelo, anche in questo caso una visita dal veterinario potrà aiutarti a capirne la causa.

Alimentazione

Quando si parla di alimentazione, con i bulldog, è sempre bene tenere in conto la loro età, il loro stile di vita e le possibili allergie che potrebbero avere.

Un cibo che contiene molte proteine che derivano da un solo alimento è ottimo per i bulldog, c’è da sapere però, che per i bulldog non sono necessarie tutte le proteine di cui hanno bisogno le altre razze.

È quindi meglio evitare di dare ad un bulldog cibi con un alto tasso proteico e adatti a cani più attivi e vivaci.

Dovresti anche dividere un pasto in più pasti durante tutta la giornata, invece che dare una sola porzione di cibo ma più sostanziosa tutta in una volta. Questo aiuterà il tuo bulldog nella digestione.

Fonte: Petyoo.it: il portale italiano di riferimento per l’alimentazione dei cani

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

due × 1 =